ISBN 978-88-98243-81-5 € 15,00

 

 

 

 Silenzio e tempesta

 

«L’amore, secondo Rilke, è l’opera suprema di cui le altre non sono che la preparazione, la più alta testimonianza dell’uomo. Massima sfida tra le sfide che la vita presenta, esso comporta la disponibilità ad assecondare il movimento che lo rinnova incessantemente, e richiede un continuo lavoro sulla propria interiorità. Spirito e carne, indissociabili in questo processo, partecipano allo stesso mistero, un mistero che pervade ogni cosa e ogni creatura e che va al di là di qualsiasi morale. Il dono di sé, l’abbandonarsi a un altro non è quindi il punto di partenza dell’amore, ma il suo approdo: la ricompensa di un lungo percorso, che forse l’uomo non è ancora in grado di completare».

 

«Uno dei motivi del fascino, e del senso anche storico, di questa raccolta della poetessa di Midbar sta nella consapevole sobrietà del suo approccio ai testi. La selezione “critica” dal corpus dell’opera di Rilke è tendenzialmente ineccepibile […]. Per un verso, dunque, lavorando “in re”, Raffaela Fazio si pone con questo libro nel solco della tradizione di quegli studiosi che hanno avvicinato le poesie d’amore di Rilke con un intento eminentemente poetologico, tentando, sulle orme ingombranti dei cattedratici di Germania, di sollevare a teoria il sentimento del cosiddetto amore besitzlos (l’amore senza possesso); per un altro, irrompe con sobrietà (la sobrietà di cui parlavo prima) e competenza d’artigiana e riesce a spiccare fra i suoi “colleghi” traduttori, lavorando con scienza, coscienza, intuito e orecchio fine per restituire al nostro idioma l’equivalente poetico del dettato rilkiano […]».

Raffaela Fazio, nata ad Arezzo nel 1971, si è stabilita a Roma, dove lavora come traduttrice, dopo aver trascorso dieci anni in vari paesi europei. Laureata in lingue all’Università di Grenoble, si è poi specializzata presso la Scuola di Interpreti e Traduttori di Ginevra. In seguito, ha conseguito un Diploma in Scienze Religiose e un Master in Beni Culturali della Chiesa alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Nel campo dell’iconografia, ha pubblicato Face of Faith. A Short Guide to Early Christian Images (2012). È autrice di vari libri di poesia. Tra gli ultimi: L’arte di cadere (Biblioteca dei Leoni, 2015); Ti slegherai le trecce (Coazinzola Press, 2017); L’ultimo quarto del giorno (La Vita Felice, 2018); Midbar (Raffaelli Editore, 2019). Di prossima pubblicazione: Tropaion (Puntoacapo Editrice) e A grandezza naturale, 2008-2018 (Arcipelago Itaca).

Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare accetti implicitamente l'uso che facciamo dei cookie. Privacy Policy

 

© 2012 by MARCOSAYAEDIZIONI. All rights reserved.

Partita IVA 07705390966